Febbraio 21, 2024

🟦 “BUDDY” gli Animali Domestici
Siamo secondi in Europa ! Gli Italiani che hanno in casa animali domestici sono in tutto 32 milioni: 12,9 milioni di uccelli, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (criceti e conigli), 1,6 milioni di pesci, 1,3 milioni di rettili.
Un rapporto CENSIS, rileva che ben il 42% delle famiglie italiane vive con almeno un animale domestico.
Gli animali domestici ci portano tanti benefici, aiutano a concentrarsi sul presente, soprattutto nel momento in cui passiamo del tempo con loro, distraendoci da pensieri angoscianti o preoccupazioni che riguardano il passato o il futuro.
Inoltre, accarezzare il tuo animale stimola il rilascio di ossitocina, sia per te che per lui o lei!, e aiuta a diminuire i livelli di stress: il contatto con gli animali aiuta la nostra psiche, aumenta e appaga l’attività celebrale e combatte la solitudine.
Qualsiasi attività sociale condivisa i nostri “Buddy” (amici) ci aiuta a socializzare e conoscere persone nuove, accomunate dall’amore per gli animali.
La loro presenza permette a tutta la famiglia di aumentare il senso di responsabilità.
Insomma avere degli animali domestici fa bene alla salute !
Con loro possiamo vivere giornate speciali.
Tanto ci danno senza chiedere nulla e sono tra i pochi che ci seguirebbero in capo al mondo, ma dobbiamo loro un pizzico di responsabilità.
Una delle cose fondamentali da garantire al proprio animale è impostare una vita sana, un ambiente familiare sereno e i controlli presso il medico veterinario di fiducia.

L’articolo 2052 del Codice Civile dispone che: «Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, ne è responsabile.
La Corte di Cassazione ha, infatti, più volte confermato che chi detiene il cane assume “l’obbligo di controllare e custodire l’animale, adottando ogni cautela per evitare e prevenire possibili aggressioni a terzi, a prescindere dalla formale proprietà dell’animale”.

In ultimo ma di fondamentale importanza: Il Microchip se previsto.
L’applicazione del microchip con concomitante iscrizione all’anagrafe canina è un obbligo di legge, oltre a essere molto utile per il proprietario.
Grazie alla presenza del microchip, una persona che incrocia sulla propria strada un cane smarrito, potrà rivolgersi al veterinario per avere le informazioni relative al proprietario, favorendo il ricongiungimento.
L’identificazione del cane tramite microchip risulta inoltre indispensabile quando l’animale deve essere vaccinato e quando deve essere emessa una ricetta veterinaria elettronica.
A tal proposito Comuni e Regioni hanno indetto le giornate per i microchip, a tutti gli animali che ne siano sprovvisti.
Noi di ORA ITALIA come obiettivo prioritario dell’associazione, di difendere i diritti degli animali, riconoscendo il loro valore intrinseco e la necessità di trattarli con rispetto ed empatia.
Abbiamo già in programma alcune iniziative volte a sensibilizzare la società sull’importanza della tutela degli animali e ed il loro benessere.
Seguici su Facebook con ORA ITALIA ASSOCIAZIONE NAZIONALE e per approfondimenti sulla pagina ORA ITALIA della tua regione.

ORA ITALIA ASSOCIAZIONE NAZIONALE
www.oraitalia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *